Indice degli argomenti

  • Il Corso

    Il corso di Laboratorio di Calcolo introduce lo studente alla programmazione dei computer. I calcolatori, così come la matematica, sono importanti strumenti per il fisico ed è importante che lo studente impari presto a utilizzarli propriamente.

    Il corso si articola in una decina di settimane durante le quali si alternano lezioni frontali ed esercitazioni in laboratorio. In laboratorio ogni coppia di studenti ha a disposizione un computer che deve usare per risolvere il problema proposto usando le tecniche imparate nelle lezioni precedenti.

    In definitiva in questo corso imparerete a usare un computer come uno strumento di lavoro e non solo come terminale per i giochi o per navigare su Internet. Imparerete a usare in maniera creativa le vostre conoscenze tecniche e a trovare soluzioni ai problemi.

    Dovrete curare in maniera specifica, non soltanto gli aspetti tecnici e formali, ma anche quelli relativi all'efficienza delle soluzioni adottate, alla comunicazione dei vostri risultati, alla possibilità per altri di riutilizzare il vostro lavoro.

    Imparerete anche i rudimenti del sistema operativo Linux.

    Da quest'anno contiamo d'introdurre anche la programmazione dei microprocessori come Arduino.

    Questo corso fa largo impiego di software Open Source e supporta tutti i modelli di sviluppo e di business aperti, favorendo l'affermarsi di una cultura basata sulla condivisione. 

    Inoltre questo corso intende promuovere l'utilizzo razionale degli strumenti informatici al fine di ampliare il più possibile gli utilizzatori consapevoli delle moderne tecnologie. Per questo faremo ampio uso anche dei Social Network. Anche per questo, sentitevi liberi di condividere con i vostri contatti le esperienze ricavate durante questo corso. Potete anche fare e condividere foto delle lezioni e delle esercitazioni, purché la loro acquisizione non disturbi i vostri colleghi.

  • Materiale didattico

    Il libro di testo per questo corso è

    Programmazione Scientifica di Barone, Marinari, Organtini e Ricci-Tersenghi

    Il sito www.programmazionescientifica.org contiene utili risorse aggiuntive, tra cui i listati dei programmi esposti nel libro di testo, capitoli di approfondimento e un'appendice sulla programmazione a oggetti e in particolare in C++.

    Presto sarà anche disponibile un'appendice sulla programmazione di Arduino.

  • Esami

    I sessione dell'appello estivo

    La prima preoccupazione di uno studente dovrebbe essere quella d'imparare, ma è abbastanza naturale che questa preoccupazione si trasformi in quella di superare l'esame (non è la stessa cosa: la prima implica la seconda, mentre non è sempre vero il viceversa).

    Gli esami consistono in una prova pratica individuale. A ciascuno studente è fornito un testo simile a quelli forniti nel corso delle esercitazioni, con un problema da risolvere scrivendo un programma in C.

    Lo studente deve scrivere un programma secondo le indicazioni date. La valutazione finale dipende dalla completezza della soluzione, dall'effettiva rispondenza del programma ai requisiti richiesti, dalla cura con la quale è stato scritto, dalle soluzioni tecniche adottate, dal livello di documentazione inserito e dall'efficienza.

    Non è prevista una prova orale. Il voto si attribuisce sulla base del programma realizzato.

    Nel periodo degli esami, all'apertura delle prenotazioni gli studenti si registrano per la partecipazione all'esame il giorno stabilito. Se il numero di studenti registrati dovesse essere molto alto è possibile che le prove individuali siano distribuite su più giorni consecutivi. In questo caso viene data comunicazione agli studenti del giorno e dell'ora nella quale devono presentarsi in laboratorio per la prova.

    Al termine della prova i docenti analizzano le prove e propongono un voto. Gli studenti hanno la facoltà di accettare o meno il voto proposto. Vale il silenzio-assenso, per cui se non si ricevono notizie entro 48 ore dalla pubblicazione l'esame viene verbalizzato con il voto proposto.

    Se non si verbalizza l'esame nella sessione nella quale è stata svolta la prova si deve ripetere la prova.

    Ricordate che il voto conseguito non è tanto importante ai fini della vostra carriera complessiva: quel che conta di piú è il tempo impiegato a conseguire il titolo: non perdete troppo tempo inseguendo una votazione elevata ripetendo gli esami! Accettate gli esiti ottenuti, a meno che non riteniate che questi siano stati determinati da circostanze particolari.

    IMPORTANTE: BONUS

    Chi sostiene l'esame nella sessione "estiva" (quella subito dopo che si è concluso il corso) ha diritto a un bonus che si attribuisce attraverso la partecipazione alle ultime due esercitazioni di laboratorio. A queste ultime due il docente attribuisce un voto. Il bonus si calcola come segue:

    • se si e' avuta la sufficienza in ambedue le esercitazioni si usa la media dei due voti
    • per media tra 18 e 24 si ha un bonus di 1 che si aggiunge al voto della prova pratica
    • per media tra 25 e 28 si ha un bonus di 2
    • per media tra 28.5 e 29 si ha un bonus di 3
    • per media tra 29.5 e 30 si ha un bonus di 4
    • per avere la lode occorre avere un totale di 34 nel voto finale
    • chi abbia partecipato ad una sola esercitazione o abbia avuto solo una sufficienza riceve il bonus relativo all'unico voto diviso per 2, arrotondato per difetto. Es. assente alla prima e 28 alla seconda, bonus di 1
  • Contatti

    Il docente di questo corso riceve sempre, su appuntamento, nel suo studio alla stanza n. 246 dell'edificio Marconi del Dipartimento di Fisica.

    Risponde al numero +39 06 4991 4329.

    Per contattarlo è preferibile usare l'e-mail scrivendo a giovanni.organtini@uniroma1.it.

    Siete invitati a seguire le informazioni sul corso sui Social Network Twitter e Google+ con l'hashtag #LabCalc. La pagina web del docente si trova all'indirizzo http://www.roma1.infn.it/people/organtini. Vi invitiamo anche a seguire i post della Facoltà di Scienze di Sapienza, su Twitter, Facebook o Google+.

    • Arduino

      Il corso di Laboratorio di Calcolo include un'appendice facoltativa su Arduino. Una minima documentazione, in progress, è disponibile qui sotto la voce "Scientific Arduino Programming" (si tratta di un addendum a "Programmazione Scientifica").