Indice degli argomenti

  • Introduzione

  • Argomento 1

    Prof. Romano SILVESTRI

    Professore Ordinario
    SSD: CHIM/08 - chimica farmaceutica
    Tel: 06 4991 3800 Email: romano.silvestri@uniroma1.it Salva contatti
    Fax: 06 4969 3993 Skype: Chiama romanosilvestri

    Presso:
    • Area Farmaceutica
    • Scuola di Specializzazione in Farmacia Ospedaliera
    • Corso di Laurea in Farmacia
    • Corso di Laurea in Scienze Farmaceutiche Applicate
    Corsi di insegnamento:
    Chimica Farmaceutica e Tossicologia I (A-L)
    Ricevimento studenti:
    mercoledì ore 14-17
    Interessi:
    La ricerca scientifica é incentrata su progettazione e sintesi di nuovi composti eterociclici correlati con prodotti biologicamente attivi naturali o sintetici. La ricerca attuale é imperniata sui farmaci anti-AIDS, con particolare interesse per gli inibitori non nucleosidici dell'enzima trascrittasi inversa di HIV-1. Altri campi di interesse sono i farmaci del sistema nervoso centrale (SNC), gli antibatterici-antifungini, gli analgesici-antiinfiammatori e gli antitumorali. L'attività di ricerca comprende l'applicazione di procedure sintetiche della chimica dei composti eterociclici, metodi di purificazione, spettroscopici IR e NMR. L'attività biologica viene valutata attraverso collaborazioni con biochimici, farmacologi e microbiologi. Research activity concerns drug design and synthesis of new heterocyclic compounds related to biologically active natural or synthetic products. Actual research is focused on anti-AIDS drugs, with particular interest to HIV-1 non nucleoside reverse transcriptase inhibitors. Other fields of interest are the central nervous system (CNS), antibacterial-antifungal, analgesic-antiinflammatory and antitumor agents. Research activity involves synthetic procedures of the heterocycles chemistry, purification and spectroscopic (IR, NMR) methods. Biological activity is evaluated trough collaboration with biochemists, pharmacologists and virologists.
    Struttura di afferenza:
    Dipartimento di Chimica e Tecnologie del Farmaco

    Chimica Farmaceutica e Tossicologia I (A-L)

    Docente Prof. Romano SILVESTRI
    Anno 3° anno
    Tipologia Caratterizzante
    Crediti/Valenza 11 CFU
    SSD CHIM/08 - chimica farmaceutica
    Anno Accademico 2013/2014 | Anni precedenti
    Periodo didattico Secondo semestre

    Obiettivi formativi del corso

    Il corso affronta gli aspetti chimico farmaceutici che sono alla base dell'azione dei farmaci, le relazioni struttura-attività e tratta selezionati argomenti chimico-sintetici.

    Note

    Quesiti a carattere specifico possono essere inoltrati all'indirizzo di posta elettronica romano.silvestri@uniroma1.it oppure giuseppe.laregina@uniroma1.it, indicando nome, cognome, n. di matricola e anno di corso.

    Gli studenti che hanno fatto il passaggio da CTF possono portare il programma del prof. Manna integrandolo con i capitoli di Antibiotici, Catartici ed Espettoranti e mucolitici. L'integrazione può essere completata visionando il corrispondente programma di Farmacia, oppure chiedendo il programma d'esame al docente.

    PROGRAMMA DEL CORSO

    1. Chimica farmaceutica generale

    Definizione, caratteristiche e metodi di sviluppo dei farmaci. Classificazione dei farmaci e loro nomenclatura: nome generico, chimico e brevettato. Impiego di prefissi e suffissi nella nomenclatura dei farmaci. Momenti dell’azione di un farmaco: fasi farmaceutica, farmacocinetica e farmacodinamica. Diffusione e trasporto cellulare e tissutale dei farmaci. Vie di assorbimento. Distribuzione. 

    Metabolismo dei farmaci: fase 1 e fase 2, effetto di primo passaggio. Reazioni di ossidazione, riduzione idrolisi. Ossidazione di gruppi metilici, metilaminici. Idrossilazione degli aromatici. Reazioni di coniugazione, solfatazione, coniugazione ippurica e con glutatione. Escrezione dei farmaci: filtrazione glomerulare, riassorbimento tubulare passivo, secrezione tubulare attiva. Clearance renale. Escrezione biliare. Curve di livello plasmatico e posologia: emivita di eliminazione e posologia. Proprietà chimico-fisiche dei farmaci. Velocità di dissoluzione, legge di Noyes-Whitney. Lipofilia, coefficiente di ripartizione, calcolo del LogP, la costante idrofobica , coefficiente di distribuzione LogD.

    Interazioni farmaco-recettore, costante Kd, relazione di Gibbs. Interazioni elettrostatiche: legame idrogeno, legame ionico, interazione catione-, interazioni di van del Waals, (forze di Keesom, Debye e London). Interazioni idrofobiche. Fattori che sfavoriscono la formazione del complesso farmaco-recettore. Contributi delle interazioni farmaco-recettore all’energia di legame. Definizioni di eutomero, distomero e rapposto eudismico. Recettore a tre punti per la noradrenalina. Concetto di farmacoforo.

    Farmacodinamica. Concetto di recettore, livello d’azione dei farmaci, complesso farmaco-recettore e saggi di binding, inibizione enzimatica, misura della selettività, misura dell’attività antimicrobica in vitro.  Agonisti, antagonisti, agonisti parziali. Profarmaco, farmaco latenziato.

     

    2. Antimicrobici e antibiotici. Generalità e cenni storici.

    2.1 Sulfamidici. Sulfanilamide, sulfadiazina, sulfadimetossina, sulfalene, sulfametossazolo, succinilsulfatiazolo. Meccanismo d’azione, relazioni struttura-attività, effetto del sostituente N1 su assorbimento ee interazione con la DHPS. Trimetoprima. Associazioni di sulfamidici con trimetoprima. Applicazioni terapeutiche.

    Chinoloni. Generazioni e loro caratteristiche. Acido nalidissico, norfloxacina (s), pefloxacina, ciprofloxacina (s), ofloxacina, levofloxacina, moxifloxacina, gemifloxacina. Meccanismo d’azione, relazioni struttura-attività, applicazioni terapeutiche. Sintesi dei chinoloni secondo Gould-Jacobs e Grohe-Heitzer.

    Nitrofurani. Nitrofurantoina.

    Nitroimidazoli. Metronidazolo.

    Ossazolidinoni. Linezolid.

    Altri. Metenamina.

    2.2 Antibiotici inibitori della biosintesi del peptidoglicano.  Penicilline. Penicilline naturali. Produzione per via fermentativa della benzilpenicillina. Preparazione dell’acido 6-aminopenicillanico (6-APA) per via enzimatica e per via chimica (s). Penicilline semisintetiche. Caratteristiche chimiche, spettro d’azione, resistenza alle lattamasi ed  acido-stabilità. Metodi di sintesi delle penicilline semisintetiche (s). Meticillina, oxacillina, flucloxacillina, ampicillina (s), amoxicillina (s), carbenicillina, ticarcillina, sulbenicillina. Ureidopenicilline: azlocillina, piperacillina (s). Pro-ampicilline: bacampicillina e  meccanismo di conversione ad ampicillina. Meccanismi dell’instabilità e fattori di resistenza in ambiente acido e verso le lattamasi. Inibitori della lattamasi: acido clavulanico (meccanismo). Meccanismo d’azione delle beta-lattamine (modello di sovrapposizione con il frammento D-Ala-D-Ala).

    Cefalosporine. Cefalosporine naturali. Cefalosporina C. Preparazione dell’acido 7-aminocefalosporanico (7-ACA) per via chimica (s). Cefalosporine semisintetiche. Caratteristiche chimiche, spettro d’azione, resistenza alle lattamasi ed acido-stabilità. Metodi di sintesi delle cefalosporine semisintetiche (s). Prima generazione: cefalotina, cefazolina (s), cefalexina, cefadroxile; seconda generazione: cefamandolo, cefonicid, cefurossima (s), cefoxitina, cefotetan; terza generazione: cefotassima, cefoperazopne, cefotassima, ceftizossima, ceftriaxone, ceftazidima: quarta generzione: cefepime. Cefamicine. Cefossitina. Biogenesi di penicilline, cefalosporine e cefamicine. Carbapenemi. Tianemicina, imipenem (imipinem-cilastatina), meropenem. Monobattami. Aztreonam. Fosfomicina. Meccanismo d’azione.

    2.3 Antibiotici inibitori del ribosoma. Antibiotici aminoglucosidici. Gruppo della 2-desossistreptamina-4,6-disostituita. Kanamicine, amikacina, gentamicina. Gruppo della 2-desossistreptamina-4,5-disostituita. Neomicina. Gruppo della streptidina. Streptomicina e diidrostreptomicina. Proprietà,  meccanismo d’azione e di resistenza. Antibiotici macrolidici. Macrolidi antibatterici. Eritromicina, claritromicina, oleandomicina, troleandomicina. Macrolidi antifungini. Amfotericina B. Proprietà, meccanismo d’azione e inattivazione acida. Tetracicline. Tetracicline naturali. tetraciclina, ossitetraciclina, clortetraciclina, demeclociclina. Tetracicline semisintetiche. Dossicilina, minociclina, rolitetraciclina (s). Proprietà, meccanismo d’azione. Degradazione acida, instabilità in ambiente basico, epimerizzazione delle tetracicline, e formazione di chelati metallici. Cloramfenicolo (s). Proprietà e meccanismo d’azione. Sintesi di Hoechst. Ansamicine. Rifamicina B, O, S, SV, rifamide, rifampicina, rifapentina, rifabutina. Acido fusidico. Peptidi ciclici. Classificazione. Bacitracina A, polimixine.

    2.4 Antifungini. Inibitori della biosisntesi dell’ergosterolo. Macrolidopolieni. Amfotericina B. Imidazoli. clotrimazolo, bifonazolo, miconazolo, econazolo, chetoconazolo (s). Triazoli. terconazolo, itraconazolo, saperconazolo, fluconazolo (s), voriconazolo, ravuconazolo, isavuconazolo Allilamine. naftifina, terbinafina. Tiocarbamati: tolnaftato. Morfoline. amorolfina. Proprietà, inibizione della biosintesi dell’ergosterolo, meccanismo di inibizione della 14-alfa-demetilasi degli azoli. Antifungini non-basati sull’ergosterolo. Pirimidine: flucitosina. Proprietà e meccanismo d’azione. Ciclopirox.

    2.5 Antitubercolari. Prima scelta: isoniazide (s), rifamicina SV, rifampicina, rifapentina, rifabutina, etambutolo (s), pirazinamide, streptomicina. Seconda scelta: acido para-aminosalicilico, cicloserina, linezolid. Terapia antitubercolare, meccanismo d’azione. Antileprotici. Dapsone, clofazimina (s). Meccanismo d’azione.

    3. Antiparassitari. Antiprotozoari. Amebiasi, giardiasi e tricomoniasi: metronidazolo; leishmaniosi: sodio stibogluconato; pneumocisti e tripanosomiasi: pentamidina isetionato. Antimalarici. Alcaloidi della china: proprietà e stereochimica. Chinoline 4-sostituite (chinina, clorochina, idrossiclorochina), 8-aminochinoline (primachina), proguanil (s), cicloguanil. Profilassi antimalarica. Antielmintici. Piperazine e derivati, dietilcarbamazina praziquantel, pirantel pamoato.

     4. Antivirali. Interferoni: alfa, beta, gamma e induttori di interferone (poli[I:C], tilorone). Adamantanici: amantadina, tromantadina. Inibitori della neuraminidasi: zanamivir, oseltamivir. Inibitori della replicazione dell’acido nucleico virale: aciclovir (s), valaciclovir, citarabina, famciclovir, penciclovir, ganciclovir, idossiuridina, ribavirina, trifluridina, vidarabina, adefovir. Farmaci per l'epatite C. Inibitori della polimerasi NS5B: sofosbuvir, Inibitori della NS5A: ledipasvir. Inibitori della potreasi NS3//4A: simeprevir. Chemioterapici anti-AIDS. Struttura e ciclo replicativo del virus HIV. Inibitori della trascrittasi inversa: a) nucleosidici: zidovudina (AZT) (s), zalcitabina (DDC), didanosina (DDI), stavudina (D4T), lamivudina (3TC), emcitrabina; b) nucleotidici: tenofovir; c) non-nucleosidici: nevirapina (s), delavirdina, efavirenz (s), etravirina (s), rilpivirina. Modelli butterfly-like e horseshoe. Initori della proteasi: saquinavir, ritonavir, indinavir, nelfinavir, amprenavir, lopinavir, atazanavir, fosamprenovir, tripanavir, darunavir. Inibitori della fusione: enfuvirtide. Antagonisti del co-recettore CCR5: maraviroc. Inibitori dell’integrasi: raltegravir. Terapie anti-AIDS.

    5. Antineoplastici. Generalità: neoplasie (definizione e caratteristiche), apoptosi,  oncogeni. Farmaci che agiscono sugli acidi nucleici. Mostarde azotate: clormetina, clorambucile, melfalan, ciclofosfamide; nitrosouree: carmustina; metilanti il DNA: procarbazina, dacarbazina; complessi organoplatino: cisplatino; aziridine e alchilsolfonati: tiotepa e busulfan. Agenti intercalanti:, dactinomicina, doxorubicina, bleomicina. Antimetaboliti: 5-fluorouracile, metotressato. Antimitotici: colchicina, combretastatina, alcaloidi della Vinca (vincristina e vinblastina), tassani (paclitaxel), etoposide. Inibitori delle proteina chinasi: generalità, imatinib (s). Antitumorali biotecnologici.

    6. Antiinfettivi topici. Cloro e derivati: cloro, ipoclorito di sodio, cloramine, acido cloridrico. Iodio e derivati: iodio, preparati a base di iodio, iodofori, povidone-iodio. Acqua ossigenata, acido borico e perborato di sodio, permanganato di potassio. Proteinati d’argento, ittiolo. Antidoti nell’avvelenamento da metalli pesanti: BAL, EDTA sodiocalcico. Alcoli: alcol etilico, dissuefacenti dall’alcol (antabuse). Aldeidi: formaldeide, paraformaldeide, metenamina, elmitolo. Acidi: acido sorbico, acido undecilenico. Prodotti nipaginici: paraben, metilparaben Fenoli: fenolo, resorcina, cresolo, timolo. Clorofenoli: diclorofene, esaclorofene.

    7. Espettoranti e mucolitici. Secretomotori. Derivati fenolici: guaiacolo, acetilsalicilato di guaiacolo, solfoguaicolato di potassio. Oli essenziali e resine: alfa-terpineolo, eucaliptolo, canfora. Secretolitici: N-acetilcisteina (s), mecisteina, bromesina.

    8. Tensioattivi. Anionici: lauril solfato, diottilsolfosuccinato sodico. Cationici: benzalconio, cetidilpiridinio. Anfolitici e non-ionici: cenni.  Altri antiinfettivi: Clorexidina (cloresidina).

    9. Gastrointestinali. Antiacidi. Sistemici: sodio bicarbonato. Non-sistemici: composti del calcio, del magnesio, del bismuto e dell’alluminio. Antiulcera. Antipeptici: poligeenan, condroitinsolfato sodico, proglumide. Antiistaminici non-classici (anti-H2): burimamide, cimetidina, ranitidina, nizatidina, famotidina, roxatidina Inibitori della pompa protonica: omeprazolo, lansoprazolo, pantoprazolo, rabrazolo, esomeprazolo. Epiteliotrofici: Liquirizia e derivati. Meccanismo d’azione. Catartici. Classificazione. Purganti di massa. Idrofili naturali: agar, psillio. Idrofili semisintetici: metilcellulosa e carbossimetilcellulosa. Osmotici salini: sodio solfato, magnesio solfato, fosfato bisodico, cremore tartaro, sale di Seignette, magnesio ossido e magnesio citrato. Polialcoli: glicerina, mannite, sorbite. Purganti lubrificanti. Emollienti oleosi: olio di mandorle dolce, olio di oliva, paraffina liquida. Fecal softeners: diottilsolfosuccinato sodico. Purganti irritanti e di contatto. Attivi sul tenue: olio di ricino. Attivi sul crasso naturali: cascara, rabarbaro, senna, aloe, frangula. Attivi sul crasso sintetici: dantrone, bisacodile, picosolfato sodico.

    Emetici ed antiemetici. Emetici: apomorfina, solfati di zinco e rame, mostarda emetica, tartaro emetico, ipecacuana. Antiemetici: metoclopramide. Antinausea: dimenidrinato.

    Astringenti e antidiarroici. Acido tannico, pectina, loperamide.

    Adsorbenti e Defroticanti. Carbone medicinale, caolino, polimetilsilossano.


    Testi consigliati e bibliografia

    Greco Giovanni. Farmacocinetica e farmacodinamica su basi chimico-fisiche. Ed. Loghìa

    Greco Giovanni. Farmaci antibatterici. Ed. Loghìa

    David A. Williams, Thomas L. Lemke, Foye’s principi di chimica farmaceutica. 7a ed, Piccin Ed.

    John M. Beale, Jr, John H. Block. Wilson & Givolds Chimica farmaceutica, 1a Ed. italiana, Casa Ed. Ambrosiana.

    A. Gasco, F. Gualtieri, C. Melchiorre, Chimica Farmaceutica, 1a Ed, CEA .

     E. Stevens, Chimica farmaceutica, Piccin Ed.

    Orario lezioni

    GiorniOreAula
    Lunedì 09:00 - 11:00 Aula A Giuliano
    Mercoledì 10:00 - 12:00 Aula A Giuliano
    Giovedì 11:00 - 13:00 Aula A Giuliano
    Lezioni: dal 02/03/20114 al 15/06/2014

    Nota: Le lezioni iniziano il 2 marzo 2015 alle ore 9 in Aula A "Giuliano".


    • Appelli aa 2015-2016

      Terzo periodo 2016
      14 settembre (per tutti gli studenti)
      4 ottobre (per tutti gli studenti)
      16 novembre (per studenti 5° anno, fuoricorso e laureandi)
      14 dicembre (per studenti 5° anno, fuoricorso e laureandi)
      Primo periodo 2017
      10 gennaio (per studenti 5° anno, fuoricorso e laureandi)
      18 gennaio (per tutti gli studenti)
      27 febbraio (per tutti gli studenti)
      22 marzo (per studenti 5° anno, fuoricorso e laureandi)
      12 aprile (per studenti 5° anno, fuoricorso e laureandi)
      24 maggio (per studenti 5° anno, fuoricorso e laureandi)

      Secondo Periodo 2017
      21 giugno (per tutti gli studenti)
      19 luglio (per tutti gli studenti)
       
      Terzo periodo 2017
      20 settembre (per tutti gli studenti)
      18 ottobre (per studenti 5° anno, fuoricorso e laureandi)
      15 novembre (per studenti 5° anno, fuoricorso e laureandi)
      13 dicembre (per studenti 5° anno, fuoricorso e laureandi)
       
      Primo periodo 2018
      10 gennaio (solo per studenti fuoricorso e laureandi)

      • Materiale Didattico

        In questa sezione è possibile effettuare il download del materiale didattico messo a disposizione degli studenti da parte del Docente.