Scienze politiche Sociologia Comunicazione

Finalità del corso è approfondire teorie e metodi, processi e tecniche dell’Event Management, quale fondamento essenziale per la gestione della comunicazione di un evento per organizzazioni profit e non profit. Nello specifico, il corso fornisce conoscenze e competenze per operare in tutte le fasi organizzative di un evento: ideazione, progettazione, promozione, sponsoring, fund raising, promozione di cause sociali, monitoraggio e valutazione, ecc.

Nel dettaglio, i risultati di apprendimento attesi, coerentemente con gli obiettivi indicati, intendono:

-          fornire un bagaglio di conoscenze e competenze avanzate nel settore dell’Event Management facendo in modo che lo studente arrivi a posssedere:

1- conoscenza dei modelli gestionali e comunicativi che caratterizzano l'Event Management (teorie e metodi);

2 - conoscenze e competenze necessarie allo svolgimento di attività di pianificazione, progettazione e gestione dei processi comunicativi nel settore degli eventi per gli enti pubblici e le organizzazioni no profit;

3 - conoscenze adeguate per l'analisi e la misurazione dell'efficacia dell'evento in termini di ritorni economici, organizzativi e comunicativi, sia offline che online (Customer Base Event Equity);

4 - adeguate conoscenze metodologiche finalizzate a elaborare strumenti per la raccolta e l'analisi dei dati riguardanti fabbisogni e comportamenti delle istituzioni, degli stakeholders e degli utenti;

5 - conoscenze e competenze metodologiche e tecnico-operative per la redazione di piani di comunicazione dell'evento;

6 - conoscenze e competenze avanzate di promozione e sponsorizzazione di eventi e di campagne di comunicazione integrata;

7 - conoscenze di base di marketing e promozione del territorio

-          In termini applicativi, al termine del corso, gli studenti dovranno:

1 - saper organizzare, coordinare e gestire staff operativi e saper negoziare e gestire le relazioni con comitati di indirizzo, enti pubblici, organizzazioni profit e no profit a livello locale, nazionale e internazionale;

2- saper ideare, progettare e gestire piani e campagne di comunicazione integrata;

3- possedere abilità metodologiche idonee alla gestione dei flussi di comunicazione interna e esterna;

4-possedere le competenze necessarie per l'uso delle tecnologie digitali della comunicazione per la gestione dei processi di comunicazione con i diversi target di utenti potenziali ed effettivi;

5 - possedere spiccate abilità nel coordinare, organizzare e gestire relazioni e processi comunicativi sia all'interno delle organizzazioni sia tra gli stakeholder del sistema eventi;

5 - saper impostare e gestire piani di sponsorizzazione;

6 - saper impostare, leggere e interpretare piani di fattibilità economica, logistica, strutturale e comunicativa di un evento;

7 - saper valutare l'efficacia delle azioni e apportare i relativi "aggiustamenti" in corso d'opera e fronteggiare gli “imprevisti”;

8 - saper gestire il crisis management di un evento;

9 - saper gestire le fasi di monitoraggio e valutazione e saper confezionare i relativi reporting per stakeholder, sponsor e media;

10 - saper scrivere testi mirati per le diverse esigenze comunicative e promozionali dell'evento.

-          Il corso intende consentire lo sviluppo di un’autonomia di giudizio. In particolare, sviluppare capacità di:

1 - lettura critica delle trasformazioni e dei processi che definiscono il contesto e la fattibilità realizzativa di un evento;

2 – raccolta e valutazione delle informazioni da esaminare, valutare e monitorare per stimare i livelli di fattibilità e di efficacia delle azioni previste e intraprese;

3 - formulare giudizi in merito all'efficacia dei modelli gestionali e dei processi comunicativi propri della promozione di un evento;

4 - stimare l'efficacia delle azioni di marketing, pubblicità e promozione per individuare processi, tecniche e strumenti più idonei;

5- saper prendere decisioni per la realizzazione di progetti di comunicazione integrata.

-          Tra le principali abilità comunicative sviluppate durante il corso vi sono:

1 - saper comunicare in maniera efficace, differenziando tecniche e strategie in virtù dei diversi attori di riferimenti: management, risorse umane, clienti potenziali ed effettivi, stakeholders, istituzioni ed enti governativi, no profit;

 2 - saper discutere problemi e soluzioni, applicare tecniche di negoziazione e problem solving;

3 - saper presentare e promuovere l'evento;

4 - saper confezionare reporting;

5 – saper ascoltare partner, competitor e stakeholder per ottimizzare la collaborazione con i diversi attori coinvolti in fase di organizzazione dell'evento.

-          Infine, il corso intende contribuire a sviluppare la capacità autonoma di apprendimento, soprattutto per:

1 - sviluppare un metodo di studio e di lavoro attraverso cui svolgere in modo autonomo ricerche e approfondimenti sia per la propria formazione che per il proprio aggiornamento;

2 - avere la capacità di accrescere le proprie conoscenze, come forma di aggiornamento continuo, attraverso momenti di sperimentazione di gruppo e spazi autonomi di studio, ricerca e progettazione;

3 - saper consultare fonti bibliografiche, sia in italiano sia in inglese, per aggiornare le proprie competenze;

4 - saper individuare gli strumenti più avanzati per la misurazione e la valutazione dell'evento, a partire dalla conoscenza dei modelli e delle tecniche più attuali;

5 - avere la capacità di raffinare le tecniche relazionali e negoziali in base all'esperienza e al confronto sul campo.

 

Attraverso lo studio di case histories e la realizzazione di un laboratorio dedicato, gli studenti potranno coniugare l’acquisizione di conoscenze teoriche, con la sperimentazione pratico-applicativa di saperi, metodi e tecniche. Quest’ultima prevede la realizzazione di progetti, esercitazioni e confronti in aula con testimoni.


Obiettivo del corso è approfondire il ruolo della comunicazione nel governo dell’impresa contemporanea a partire dai principali modelli teorici in relazione alle politiche del management e ai avanzati paradigmi di comunicazione organizzativa integrata. Il corso intende fornire conoscenze e competenze avanzate per la gestione delle attività comunicative funzionali alla governance e al management di un’organizzazione: dallo sviluppo della comunicazione integrata alla valorizzazione delle iniziative attuate sul territorio, dall’incentivazione di partnership e sponsorship alla creazione di reti volte alla diffusione di solidarietà sociale, dalla gestione di eventi alle differenti e innovative forme di promozione, ecc. Il corso intende fornire, inoltre, indicazioni relative a strategie e soluzioni applicative innovative, anche attraverso lo studio di case histories.

Nel dettaglio, i risultati di apprendimento attesi, coerentemente con gli obiettivi indicati, intendono:

-          fornire un bagaglio di conoscenze e competenze avanzate nel settore della comunicazione d’impresa facendo in modo che lo studente arrivi a posssedere:

1- un'approfondita conoscenza e capacità di comprensione dei processi e dei contenuti dell'organizzazione, della comunicazione e delle relazioni d'impresa;

2 - conoscenze e competenze necessarie allo svolgimento di attività di pianificazione, progettazione e gestione dei processi comunicativi sia offline che online;

3 - competenze necessarie alla gestione integrata di corporate e di brand communication, anche in relazione agli aspetti che integrano la comunicazione interna e esterna con i profili di Corporate Social Responsibility;

4 - adeguate conoscenze metodologiche finalizzate a elaborare strumenti per la raccolta e l'analisi dei dati riguardanti fabbisogni e comportamenti degli utenti e dei consumatori, degli stakeholder e dei competitor;

5 - conoscenze e competenze metodologiche e tecnico-operative per la redazione di piani di comunicazione d’impresa;

6 - conoscenze e competenze avanzate relative alle diverse dimensioni della comunicazione d’impresa: comunicazione economico-finanziaria e di corporate, di crisis management, diversity management, change management, ecc.

-          In termini applicativi, al termine del corso, gli studenti dovranno:

1 - saper organizzare, coordinare e gestire la comunicazione organizzativa e saper negoziare e gestire le relazioni con istituzioni, enti pubblici, organizzazioni profit e no profit a livello locale, nazionale e internazionale;

2- saper ideare, progettare e gestire piani e campagne di comunicazione d’impresa;

3- possedere abilità metodologiche idonee alla gestione dei flussi di comunicazione interna e esterna;

4-possedere le competenze necessarie per l'uso delle tecnologie digitali della comunicazione per la gestione dei processi di comunicazione con i diversi target di utenti potenziali ed effettivi;

5 - possedere spiccate abilità nel coordinare, organizzare e gestire relazioni e processi comunicativi sia all'interno delle organizzazioni sia tra gli stakeholder;

6 - saper valutare l'efficacia delle azioni e apportare i relativi "aggiustamenti" in corso d'opera e fronteggiare gli “imprevisti” (crisis management);

-          Il corso intende consentire lo sviluppo di un’autonomia di giudizio. In particolare, sviluppare capacità di:

1 - lettura critica delle trasformazioni e dei processi che definiscono il contesto in cui opera un’azienda e le diverse variabili intervenienti che incidono sull’ambiente e sul sistema impresa mediante una conoscenza accurata degli aspetti organizzativi, economici, tecnologici e sociali;

2 – raccolta e valutazione delle informazioni da esaminare, valutare e monitorare per stimare i livelli di fattibilità e di efficacia delle azioni previste e intraprese;

3 - formulare giudizi in merito all'efficacia dei modelli gestionali e dei processi comunicativi relazionali, mediatici e della comunicazione digitale;

4 - stimare l'efficacia delle azioni di comunicazione per individuare processi, tecniche e strumenti più idonei;

5- saper prendere decisioni per la realizzazione di progetti di comunicazione integrata d’impresa.

-          Tra le principali abilità comunicative sviluppate durante il corso vi sono:

1 - saper comunicare in maniera efficace, differenziando tecniche e strategie in virtù dei diversi attori di riferimenti: management, risorse umane, clienti potenziali ed effettivi, stakeholders, istituzioni ed enti governativi, no profit, competitors;

 2 - saper discutere problemi e soluzioni, applicare tecniche di negoziazione e problem solving;

3 - saper presentare e promuovere progetti, prodotti dell’azienda;

4 - saper confezionare contenuti;

5 – saper ascoltare partner, competitor e stakeholder per ottimizzare la collaborazione con i diversi attori coinvolti in fase di organizzazione dell'evento.

-          Infine, il corso intende contribuire a sviluppare la capacità autonoma di apprendimento, soprattutto per:

1 - sviluppare un metodo di studio e di lavoro attraverso cui svolgere in modo autonomo ricerche e approfondimenti sia per la propria formazione che per il proprio aggiornamento;

2 - avere la capacità di accrescere le proprie conoscenze, come forma di aggiornamento continuo, attraverso momenti di sperimentazione di gruppo e spazi autonomi di studio, ricerca e progettazione;

3 - saper consultare fonti bibliografiche, sia in italiano sia in inglese, per aggiornare le proprie competenze;

4 - saper individuare gli strumenti più avanzati per la misurazione e la valutazione delle azioni di comunicazione, a partire dalla conoscenza dei modelli e delle tecniche più attuali;

5 - avere la capacità di raffinare le tecniche relazionali e negoziali in base all'esperienza e al confronto sul campo.

ll corso verterà principalmente sui seguenti argomenti:

Elementi essenziali del computer, la sicurezza dei sistemi e la sicurezza on line, Il web, deep web e dark web, la collaborazione on line, I big Data, il pacchetto office: word, excel, Power Point, access, I social network funzionamento ed implicazioni sociali e gnoseologiche, lo storytelling e gli strumenti web per realizzarlo

Illustrare la lnolfdblbke gli strumenti fondanti dell’analisi demografica, le principali fonti di dati, le caratteristiche st  

bjkb

hhbrutturali

Illustrare la logica e gli strumenti fondanti dell’analisi demografica, le principali fonti di dati, le caratteristiche strutturali e dinami

Illustrare la logica e gli strumenti fondanti dell’analisi demografica, le principali fonti di dati, le caratteristiche strutturali e dinamiche della popolazione. Gli studenti conosceranno la situazione demografica internazionale, le cause e le conseguenze economiche, sociali ed ambientali delle trasformazioni in atto. Particolare attenzione verrà dedicata allo studio dei fenomeni migratori.

Lo studente sarà in grado di leggere ed interpretare correttamente informazioni statistiche con contenuto demografico; di reperire i dati relativi attingendo alle fonti statistiche proprie e validate; di costruire i principali indicatori di trend e struttura della popolazione; di riflettere sull’impatto delle politiche sociali ed economiche sui comportamenti demografici e delle famiglie.

che della popolazione. Gli studenti conosceranno la situazione demografica internazionale, le cause e le conseguenze economiche, sociali ed ambientali delle trasformazioni in atto. Particolare attenzione verrà dedicata allo studio dei fenomeni migratori.

Lo studente sarà in grado di leggere ed interpretare correttamente informazioni statistiche con contenuto demografico; di reperire i dati relativi attingendo alle fonti statistiche proprie e validate; di costruire i principali indicatori di trend e struttura della popolazione; di riflettere sull’impatto delle politiche sociali ed economiche sui comportamenti demografici e delle famiglie.

e dinamiche della popolazione. Gli studenti conosceranno la situazione demografica internazionale, le cause e le conseguenze economiche, sociali ed ambientali delle trasformazioni in atto. Particolare attenzione verrà dedicata allo studio dei fenomeni migratori.

Lo studente sarà in grado di leggere ed interpretare correttamente informazioni statistiche con contenuto demografico; di reperire i dati relativi attingendo alle fonti statistiche proprie e validate; di costruire i principali indicatori di trend e struttura della popolazione; di riflettere sull’impatto delle politiche sociali ed economiche sui comportamenti demografici e delle famiglie.


http://www.coris.uniroma1.it/corso/9282

Il seminario si propone di fornire agli studenti le principali nozioni teoriche e pratiche relative alle applicazioni dell’informatica alle Scienze giuridico-politiche. Ciò consentirà di acquisire una maggiore consapevolezza nell’utilizzo degli strumenti informatici, approfondendo:

-        le nozioni informatiche di base;

-        l’utilizzo degli strumenti informatici in ambito giuridico;

-        la legistica e la legimatica;

-        lo stato attuale e le prospettive della democrazia elettronica;

-        i rischi in tema di privacy e sicurezza informatica.

Gli studenti saranno altresì in grado di giungere ad un uso consapevole delle tecnologie informatiche per un più efficiente reperimento delle informazioni, mediante lo studio del funzionamento dei motori di ricerca e delle strategie di reperimento delle informazioni.

Il seminario si articolerà in sei incontri, svolti dal Dott. Gianluigi Fioriglio.

Il corso si pone 2 obiettivi formativi:

il primo riguarda l'acquisizione di competenze teoriche nell'ambito dei cultural studies e degli audience studies;

il secondo riguarda l'acquisizione di capacità analitica e competenze pratiche nell'ambito della ricerca sulle audience dei media digitali.

Al termine del corso gli studenti acquisiranno le conoscenze teoriche di base degli audience studies e avranno la capacità di affrontare i nodi problematici della disciplina in relazione con le trasformazioni degli scenari tecnologici e mediali. 

Durante le ore laboratoriali gli studenti condurranno un'attività di ricerca guidata e condivisa che consentirà loro di acquisire capacità e competenze operative per la gestione di una esperienza di indagine sulle audience (dal disegno della ricerca alla presentazione del report).